Auricoloterapia: in ascolto della salute

Naturapatia medica: il punto
giugno 10, 2016
Intestino secondo cervolloSensibilità al glutine non celiaca
Il cervello della tua salute: l’intestino
agosto 18, 2016
Mostra tutto

Auricoloterapia: in ascolto della salute

Un nuovo intervento a Salute TV, programma del network TeleEtruria, sul tema dell’auricoloterapia.

L’auricoloterapia è una forma di medicina alternativa basata sull’idea che l’orecchio (in particolare il padiglione auricolare) riproduca in piccolo l’intero organismo umano. Questa teoria è priva di qualsiasi supporto scientifico e/o sperimentale.[1][2][3]

L’auricoloterapia si diffuse come terapia “metodica” in Francia nel 1956 ad opera di un medico di base di Lione, Paul Nogier, il quale aveva osservato che diversi suoi pazienti provenienti dalla Corsica avevano delle cauterizzazioni a livello del padiglione auricolare. Dalla storia clinica di questi pazienti emergeva che dette cauterizzazioni venivano fatte in Corsica da maniscalchi per curare dolori sciatalgici.

Nogier, incuriosito da questa constatazione, indagò nella storia della medicina se vi fosse mai stato qualcuno che avesse utilizzato l’orecchio a fini terapeutici. Ritenne di trovare testimonianze di queste pratiche fin da Ippocrate sino ai giorni nostri (essa risulta presente nelle pratiche di “medicina popolare” dei Paesi lungo il bacino del Mediterraneo, nonché nei paesi africani); fu allora che si mise al lavoro per sperimentare i vari punti dell’orecchio e ritenne di scoprire che in esso sarebbero contenute le rappresentazioni delle innervazioni dei vari organi ed apparati in modo tale da creare sul padiglione auricolare l’immagine di un feto rovesciato.

Auricoloterapia: cos’è ed effetti benefici

Cos’è l’auricoloterapia, qual’è la sua storia, a cosa serva, quali vantaggi garantisce.

auricoloterapia

L’auricoloterapia si caratterizza per una branca olistica tradizionale che fa parte dellamedicina tradizionale cinese in cui ci si concentra su dei particolari punti all’interno delpadiglione auricolare per la cura di numerosi disturbi che possono colpire l’organismo.

L’auricoloterapia, quindi, prevede l’intervento su determinate zone del padiglione dell’orecchio con un chiaro obiettivo terapeutico. Questa disciplina olistica viene spesso chiamata anche con il termine di auricolopuntura o agopuntura auricolare. Secondo tale disciplina, il padiglione auricolare si caratterizza per rappresentare una riproduzione perfetta del corpo umano. L’orecchio, infatti, è quel punto in cui si trovano tutti i vari canali energetici che si riferiscono agli organi più importanti del corpo umano e a varie funzioni dello stesso organismo. In questo modo si verifica la stimolazione di diversi punti di agopuntura in diversi modi: lo scopo è quello di poter curare delle patologie organiche e dei particolari squilibri energetici di differenti tipologie.

AURICOLOTERAPIA STORIA

auricoloterapia

Questa disciplina è nata in Francia nel corso degli anni ’50 grazie all’inventiva di un medico di Lione, il dottor Paul Nogier. Da quel momento in poi, la diffusione di questo particolare forma di agopuntura auricolare ha avuto una diffusione davvero molto importante, favorendo anche la realizzazione di diverse branche in tutte il mondo, tra cui la scuola tedesca, quella inglese e quella americana. Sono diversi gli scienziati che hanno sfruttato gli studi e le ricerche di Nogier per poter sviluppare delle nuove teorie così come nuove modalità di intervento.